mercoledì 25 maggio 2011

Kilometrozero, l'inizio di un viaggio ...


Sono capitato al Kilometrozero per caso, un po' mosso dalla curiosita' di chi da fuori vede un locale minuto, ben arredato e dalle luci soffuse e dall'altra spinto dal nome. D'altronde kilometrozero, si sa, e' una filosofia del buon senso dove si cerca di garantire la preservazione del territorio, dove si confezionano, si vendono e si servono alimenti prodotti sul posto.

Ma in questo locale il kilometrozero è un punto di partenza di un viaggio all'interno del gusto e della cultura eno-gastronomica italiana, nella corposità dei suoi profumi e dei suoi sapori, nel rispetto per l'impiego di materie prime fresche ed utilizzate nel pieno della loro stagionalità.

Fabio, patron e chef del Km0, ci ha accolto al nostro ingresso con cortesia e pazienza, introducendoci in questo viaggio italiano. Alla base c'e' ovviamente una grande passione, la stessa che si trova nel menu' che cambia settimanalmente, ne abbiamo avuto la prova testandolo personalmente in una seconda occasione, e nella cantina che riserva alcune piacevoli sorprese adatte al periodo ed in linea con la filosofia del locale.

Alla fine abbiamo trovato semplicita' e tanta qualita' in ogni angolo del Kilometrozero e siamo risuciti a convincere Fabio a concederci una veloce intervista ;)))





GIUDIZIO DE IL CUCINOTTO: 6 stelle
Su internet: www.kilometrozero.biz

4 commenti:

  1. Grande Cri, sempre alla scoperta di cose, gusti e posti nuovi! ;-D

    RispondiElimina
  2. Apprezzo molto posti così e ne sono alla ricerca ma haime non è ancora facile trovari. Bravo!!

    RispondiElimina